L'università italiana

Autore: Alessandro Bruciamonti

Edizioni: Metauro Edizioni

Genere: Saggistica

Formato: libro (Libro - )

Protezione: Free

Data:

Prezzo: € 20,00


Contenuto:
Il filo rosso che lo attraversa è il libro, dalle prime edizioni vergate a mano e poi la rivoluzione della stampa che ha cambiato il nostro modo di leggere la realtà fino all’editoria digitale, e quindi non si poteva, novità assoluta riguardo ai libri sullo stesso argomento , non trattare la proprietà intellettuale e come questa sia in profonda mutazione con l’avvento delle tecnologie digitali. Il libro è diviso in due parti: la prima è storica, i provvedimenti legislativi succedutisi con l’Unità nazionale, la “fuga dei cervelli”, con interviste a 5 esponenti a livello europeo, e infine il senso della ricerca in Italia e poi in Europa, la seconda parte, invece, afferma come l’università faccia da volano all’economia italiana, come sia forte il legame fra università e industria, come la scarsa tensione all’innovazione delle aziende italiane si ritrovi poi nelle case editrici. Se il primo capitolo è dedicato ai rapporti fra innovazione e università, da qui la realtà degli spin-off, il secondo è dedicato all’editoria nei suoi vari aspetti fino all’ e-book, di notevole utilità per la didattica. Nella parte finale si riuniscono le due parti e si notano le convergenze fra l’università e la società della conoscenza, la quale ultima in un’economia capitalistica si afferma sempre più come un bene immateriale, e perciò come l’istituzione accademica saprà farsi carico di questa sfida.
Copyright © 2018, SEFER GROUP - P.I. 12995010159. Tutti i diritti riservati.